INTERVENTI DEL PRES. EFREM ROMAGNOLI ALLE ASSEMBLEE DEI PRESIDENTI DEL 2019

Cara/o Collega,

di seguito la sintesi degli interventi effettuati dal Presidente Efrem Romagnoli nelle recenti assemblee dei Presidenti svoltesi a Roma:

20 marzo 2019

Romagnoli ha rappresentato che la categoria ha bisogno: del software del commercialista, gratuito e da poter dare anche ai clienti, di consolidare la professione, difendendone e valorizzandone le competenze, nonché di chiedere prerogative/esclusive, che nessuno concederà mai se non agiamo in tal senso. Di certo le specializzazioni non sono una priorità per la categoria, e non appare condivisibile la loro attuale concezione (onerosa), e in proposito Romagnoli ha chiesto di conoscere il dato dei frequentanti dei corsi SAF negli ultimi 2 anni e mezzo.

Serve inoltre una campagna antiabusivismo nazionale (che nell'attesa Latina ha realizzato autonomamente, ottenendone diffuso apprezzamento), anche quale modalità di tutela culturale della nostra funzione e della nostra appartenenza categoriale.

Le scelte sulle modifiche del 139/05 e su manifesti/prospettive della professione, vanno sottoposti con referendum alla base che deve scegliere il proprio futuro.

Nei rapporti con la politica, è sempre sbagliato schierarsi, dobbiamo solo perseguire l'interesse della categoria, e questo o quel politico è solo l'interlocutore temporaneo per raggiungere il nostro obiettivo, quindi attenzione ad inserire nella Fondazione Nazionale Commercialisti soggetti qualificati politicamente.

Con la riforma della Crisi d'Impresa, che ha riguardato anche la revisione, è opportuno avere dal CN un riferimento tariffario o un range in cui posizionarsi e da osservare, anche per evitare ipotesi di soggetti che si proponessero con onorari esigui, conducendo il mercato verso ingiusti ribassi, che andrebbero a svilire la prestazione professionale, in danno del commercialista revisore.

E' incomprensibile la critica del CN al regime forfettario dei 65.000 euro, perché non applicabile agli studi associati (peraltro in costante diminuzione). E' evidente che tale scelta è giustamente mirata ad agevolare i soggetti meno strutturati e meno dimensionati, quindi chi è solo in studio (circa il 75% degli iscritti) e i giovani.

 

8 maggio 2019      (foto evento)

L'Ordine di Latina, pur non avendo votato per questo CN, ha sempre dato il proprio leale contributo con svariate proposte, frutto delle esigenze del nostro territorio, purtroppo non recepite dai vertici nazionali.

La linea della assemblea dei presidenti va decisa con votazione, previo dibattito, dando poi evidenza di come ogni presidente si è espresso, così da darne conto ai propri iscritti, che pienamente rappresenta.

Se invece il CN, in quanto eletto, decide di portare avanti una propria linea, indipendentemente da quello che emerge nell'assemblea dei presidenti, allora si assume in proprio la responsabilità politico-istituzionale di una scelta, analogamente a quanto accade per ogni Governo democratico. Quindi, legittima decisione, riconducibile alla maggioranza dei presidenti che al tempo ha votato per il CN, ma certamente non esternabile quale volontà unitaria. 

Quanto sopra è molto pertinente in tema di specializzazioni, che non hanno mai incontrato il consenso dell'Ordine di Latina, in quanto non avvertite come prioritarie dagli iscritti, e piena conferma ne deriva dal dato diffuso (proprio su richiesta di Romagnoli), del numero di frequentanti corsi SAF che - in due anni e mezzo - sono stati solo il 2,5% circa degli iscritti. Quindi la categoria non utilizza né apprezza le specializzazioni come concepite dal CN, e di conseguenza non si può dire che questo sia un intervento voluto dalla base. Da ciò l'esigenza, invece, di un rapido cambio di rotta. La base è colei che ci legittima, non possiamo presumere che i bisogni degli iscritti passino da teoriche percezioni. La nostra capacità sta nel guardare i problemi reali e dal punto di vista della base, e non presumere che qualcuno abbia voglia di specializzazioni, quando solo il 2,5% degli iscritti ne ha usufruito. E' invece certo che la categoria vuole impegno verso prerogative ed esclusive, decisamente più utili e necessarie.

Calendario eventi

<<  <  Giugno 2019  >  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
242627282930

Prossimi eventi

Gli adempimenti dei professionisti in materia di antiriciclaggio e soluzioni operative per la gestione Ordine di riferimento: ODCEC Latina
Data Evento: 26/06/2019 dalle ore: 14:30 alle ore: 18:30
Crediti riconosciuti: 4
Materie CNDCEC: B.4.1 - B.4.2 - B.4.3
Materie RL: C.2.23
Luogo: Sala Conferenze Università Facoltà Economia

Formazione

Formazione Professionale Continua Unificata
Banner Mandato Verticale

Formazione Online Gratuita

Contatti

ODCEC Latina

Via Armellini 38/40

04100 - Latina

Tel e Fax 0773/602667

info@odceclatina.it

Cerca nel sito